Obiettivo Trop Model

marzo 19, 2009

Donne, a me!!!

Questo blogguzzo non è che sia frequentatissimo, piuttosto è ben frequentato. Le donne che si sono palesate fin'ora mi piacciono per quel che hanno scritto qui e per quel che scrivono 'a casa loro'.

Allora, vorrei fare un test (sempre che ritorniate, mie care fanciulle)

Ricevo questo

"la cui moglie si è fatta di una setta e il santone (son tutte femmine le adepte) se le tromba tutte. Come sempre, sulle difficoltà a vivere che molti hanno, c'è chi ci salta sopra."

e mi si apre un mondo di commenti. Prima di esprimere i miei però vorrei sentire i vostri, giusto per capire se sono io o se è il mondo che mi gira intorno

10 commenti:

lerinni ha detto...

qualcosa in "materia" ne so. ma non di tutte "femmine": di tutti "deboli", piuttosto. c'è sempre qualcuno pronto ad approffittare della debolezza altrui.
che poi la debolezza sul lato "psicologico" sia più spesso femminile... è vero. o forse è solo che noi donne ci vergognamo meno a farla trapelare.
e quindi è più frequente che si approffitti di noi, che degli uomini... sigh...

graz ha detto...

Lerinni, grazie. Il discorso sulle sette è complicato. E pure quello dell'approfittare dei deboli. Ma qui ciò che mi ha dato parecchio fastidio è la notazione della setta di tutte femmine e del santone che le tromberebbe ... mi suona particolarmente maschilista. Sono curiosa di vedere che ne pensano altre donne e poi vorrò articolare meglio.

monica ha detto...

premetto che l'idea delle sette dove qualcuno usa le fragilità di altri, a proprio favore, da abbastanza fastidio.
come tutte le persone del genere a partire da wanna marchi, proseguendo per le sette e certi movimenti religiosi esaltati dalla necessita di evangelizzare, catechizzare, fare lavaggi del cervello ... e via dicendo,e mettendo nel calderone per ogni realtà che cerca di creare dipendenza anzichè emancipazione.
va bene.
mi chiedo poi chi dall'altra parte non stia cercando, nei momenti di difficoltà e nel grigiume dell'esistere uno spazio di aggregazione, di alterità, una possibiltà di sentrsi ed immaginarsi di essere altro da se.
a quel punto, maschilismi o meno, ci sta anche la trombata con il santone.
sentendosi un pò le sue odalische, il clan delle streghe, l'harem e via discorrendo.

immagino che così non sia, ma se solo quelle donne vivessero la cosa così sarebbe certo meglio della circonvenzione di incapace.....

graz ha detto...

Ecco, appunto. Sono stata in dubbio se postare entrambe le frasi, poi per onestà l'ho fatto, perchè la nota sulla difficoltà del vivere addolciva un poco la considerazione della setta di tutte donne etc etc

Molto maschile come modo di presentarla, no?

Se fosse un gruppo di uomini che si ritrova con a capo un altro uomo, si penserebbe che lui se li tromba tutti?

Oppure se a capo ci fosse una donna e se li trombasse tutti, si penserebbe 'ah, poveretti, difficoltà a vivere etc etc'??

Ecco che invece, nell'immaginario maschile, anche del maschio più evoluto e meno testosteronico, un gruppo di donne diventa una setta ed il capo (capo? ma chi l'ha detto) un santone che ovvio, ne approfitta per coglierne le grazie a tradimento.

E mi ricorda tanto tanto di quando, con la stessa persona, tanti anni fa si discuteva di "ma che cazzo ci avrete poi da dirvi in questi collettivi femministi?????"

Allora mi viene da chiedere l'indirizzo di questa setta perchè le premesse del gruppo di donne e del maschione che mette a servizio i suoi gioielli ... beh ... magari è interessante, no??

Al momento sto seduta sul greto del torrente in attesa di una spiegazione, perchè sembra che non ci stiamo capendo ... mah.

LGO ha detto...

Molto maschile perché non riesce a scindere la sottomissione psicologica da quella sessuale. O meglio, più che maschile, becero-vetero-maschilista.
Però a volte, anche nei maschi normali, certe frasi vengono su da strati cerebrali sepolti, ma sopra questi si sono costruiti modelli più complessi delle relazioni tra persone ;)
Insomma, tutti possono dire una fesseria, per vedere se son fessi davvero si può offrire una seconda chance :))

LGO ha detto...

Ah, comunque volevo aggiungere che le sette mi mettono i brividi!

Mammamsterdam ha detto...

Alors, direi che:

- se il santone (che in genere hanno tutti queste belle barbone grigie o canute, quindi l'età c'è) riesce da solo a trombarsi tutte queste donne, ed evidentemente a soddisfarle, visto che restano nella setta, allora la mano di dio lo ha veramente toccato, quindi perché dubitare della di lui santità? Fanno bene quelle che lo seguono

- Che se l'autore della nota in questione teme che la moglie si faccia trombare dal santone, nessuna paura, sposata a uno così mi basterebbe molto, ma molto di meno del santone. Una persona normale, che mi consideri come persona e non in quanto buco trombabile, per esempio

- che commenti di questo tipo mi fanno pensare dell'autore che soffra della stessa sindrome degli omofobi: quelli che gli fanno schifo i gay che si vivono il sesso in modo promiscuo e giocoso, perché piacerebbe tanto a lui che ci fossero fiumi di donne pronte a dargliela senza pretendere da lui il minimo sforzo di attenzione umana, cosa che a certe persone e ai protagonisti dei porno riesce senza sforzo e con notevole soddisfazione, ma alla sottoscritta e a un mucchio di gente maschi e femmine fatti come me, se non c'è comunicazione umana, affettiva ed emotiva, che stiamo a fare, la dimostrazione del motore a scoppio? allora tanto vale farsi il mito delle sette, piuttosto che diventare una persona più gradevole e di conseguenza trombabile.

Graz, ma tu conosci personalmente uno così? Povera.

Posso citarti l'insulto preferito dell'amico R. in casi come questi? Ma vada a fare dei gran rozzi di bocchini (faentino doc, mi si dice)

graz ha detto...

Barbara, sei un portento e debbo dire che recentemente sei particolarmente in vena!!!
Cmq colui che scrive e' l'amico del marito in questione ed e' pure di molto una brava persona per cui tendo ad essere d'accordo con LGO sulle perle che affiorano da strati più profondi. Sto ancora aspettando che elabori sul concetto ma mi sa che non lo fara' ...

bene, sono molto contenta perche' vedo che non ho avuto un attacco gratuito di acidita'!!! Perché alle volte una si chiede se e' rimasta da sola a pensarle certe cose...

lisa2007 ha detto...

anche a me le sette mettono i brividi. Soprattutto quelle tra ragazzini adolescenti, e ce ne sono molte di più di quanto non si creda. (e come sempre son persone deboli e labili a venirne adescate). Però io penso anche che se una donna adulta, pur debole che sia, adesrisce a una cosa simile in cui deve prestare le proprie grazie così, honoris causa al santone di turno... beh, insomma, il corpo è suo ed è lei a scegliere.
Non so, non credo che questo punti loro una pistola alla tempia. è sempre lì il discorso. Deboli finchè vuoi, approfittatore (il santone) finchè ti pare, però ragazzi, se vostra moglie la dà al santone ecco, informatevi fino a che punto non sia consenziente, perchè allora siamo sulla via del reato, no?

graz ha detto...

eh eh eh ... vedo che di streghe ce ne sono parecchie!! benvenuta lisa!!

sto ancora aspettando di crucifiggere il nostro alle sue avventate parole ma ... dubito che si lascerà pizzicare :-)))