Obiettivo Trop Model

giugno 06, 2010

Le ho incontrate!!! e ci ho pure parlato


Warning
When I am an old woman I shall wear purple
With a red hat which doesn't go, and doesn't suit me.
And I shall spend my pension on brandy and summer gloves
And satin sandals, and say we've no money for butter.
I shall sit down on the pavement when I'm tired
And gobble up samples in shops and press alarm bells
And run my stick along the public railings
And make up for the sobriety of my youth.
I shall go out in my slippers in the rain
And pick flowers in other people's gardens
And learn to spit.

You can wear terrible shirts and grow more fat
And eat three pounds of sausages at a go
Or only bread and pickle for a week
And hoard pens and pencils and beermats and things in boxes.

But now we must have clothes that keep us dry
And pay our rent and not swear in the street
And set a good example for the children.
We must have friends to dinner and read the papers.

But maybe I ought to practice a little now?
So people who know me are not too shocked and surprised
When suddenly I am old, and start to wear purple.

Jenny Joseph

Un gruppo di donne non più giovani, vestite in colori brillanti, possibilmente fucsia e viola, e tutte indossavano qualcosa di rosso in testa: chi un fiocco, chi un fiore, chi un cappellino a veletta, chi un cappellone ornato di medagliette dorate.
Chi magra, chi grassa, chi tinta, chi grigia ... Ridevano, chiacchieravano, sorridevano, bevevano, discutevano. Una macchia di colore, di allegria e di orgoglio nel sole di un dehor estivo!! Bellissime tutte!! meravigliosamente fiere dei loro 50anni!!

Veramente, la prima sera, quando le ho viste arrivare da lontano ho pensato che si trattasse di un qualche addio al nubilato e che di lì ad un attimo si sarebbe scatenato il casino nel posto in cui stavamo facendo cena, il batavo ed io.

Quando sono state più vicine, ho capito di chi si trattava. Ieri poi le ho riviste in paese e mi sono avvicinata a parlare un pò con loro.


le donne della Red Hat Society!!

Per la precisione di uno dei gruppi (chapter) olandesi. Sono sull'isola per un week-end. E sono fantastiche. Ora io non conosco di preciso cosa sia questa associazione per davvero, magari sotto c'è qualche nefandezza varia, tipo fondi neri del petrolio o supporto agli israeliani contro i palestinesi di Gaza, o che altro (vabbè, sto esagerando) ma da quel che ho letto e visto ieri mi ha mandato direttamente ai pazzi!!

Ne avevo letto qua e là e recentemente La Repubblica ha pubblicato un articolo che ne parlava, avevo visto il link su fb ma ora non riesco a ritrovarlo.

In sostanza si tratta di un'associazione di donne, tipicamente over 50 ma non è detto, che si ritrovano per stare insieme in allegria, senza particolari obiettivi che non siano essere libere nei propri 5o anni. Libere vuol dire libere dai condizionamenti dell'età, della famiglia, della società. Libere di condividere la propria storia ed il proprio passato. Libere to 'just have fun'. Nasce in America ed è molto diffusa, in Olanda ad esempio esistono circa 80 gruppi su base geografica, in Italia non c'è ancora, anche se ieri mi dicevano che dev'esserci un gruppo appena nato a Milano.

Vederle insieme ieri, eccessive e sfrontate, ognuna con le proprie caratteristiche e nessuna allineata con gli standard comuni (che qua vogliono quest'anno vestitino e leggins, io mi sono prontamente e felicemente adattata ma questa è un'altra storia), nessuno dei nostri orpelli e dei nostri stress, ma tutte con il loro simbolo: il colore (fucsia e viola in abbondanza) ed un cappello rosso, eccessivo anche questo.

C'era una meravigliosa donna grande come la madre terra ed avvolta in un ampissimo abito viola, i capelli biondi platinati, un cappello a falde larghe rosso vivo, un rossetto rosso vivo anch'esso: me la sarei portata a casa per guardarla ed abbracciarla tutte le volte che mi vengono le pare (sono vecchia, sono brutta, sono grassa, sono un tronco, etc etc etc).

I loro visi, il loro stare insieme fine solo al fatto stesso di essere insieme, dicevano qualcosa tipo 'sono qua, ci sono arrivata dopo un viaggio durato una vita, non me ne pento, non voglio tornare indietro, voglio stare con chi mi capisce perchè sa da dove vengo, e voglio farlo vedere a tutto il mondo"

Insomma, mi sono piaciute un sacco anche se immagino che ci siano mille declinazioni di questa cosa e dalle foto che ho visto in rete alcune non mi piacciono proprio: un'ennesima riproposizione di un club della canasta ma in chiave colorata.

Lo spirito che c'è dietro mi ha galvanizzata e mi portata a fare alcune riflessioni circa l'horror vacui in cui secondo me siamo caduti come società ed in particolare come donne.

10 commenti:

lucia ha detto...

visto che in Italia ancora non c'è, potremmo pensare a fondarlo noi, un chapter italiano, che ne dici? tu ci sei, con l'età? io sì... e adoro il fucsia e il viola!
hihihihihi!

Mammamsterdam ha detto...

ti toccherà aprire il chapter torinese, cocca, che mi sa che da voi ce n'è tanto bisogno.

Il red hat te lo faccio io in feltro, promesso.

graz ha detto...

Ohhh care le mie donne, bisognerebbe proprio. Anche se poi il clima non lo dà l'insegna ma le persone che stanno insieme. Ho visto foto di riunioni RHS che fanno ribrezzo, ma vi assicuro che il gruppo di donne che ha passato questo we quassù era davvero una gioia da vedere!!!

ziacris ha detto...

che sssssspettacolo!!!!!!!!
peccato che io alla parola "chapter" associ sempre l'immagine del biker con le chiappe al vento

graz ha detto...

O bella. E perchè proprio del biker??? :-))

ziacris ha detto...

http://www.veronachapter.it/ segui il link poi capirai

graz ha detto...

no vabbè, avevo pensato ad una roba del genere, conoscendoti almeno un pochino, ma avete/hanno l'abitudine di guidare chiappe al vento??? ;-))

merendasinoira ha detto...

orpo!! ero passata di qua in occasione del "maiale" ma mi ero persa questa chicca...
sono nei preparativi per le ferie, ma se hai novità in merito a una "cellula" a Torino e dintorni, fammi un fischio che io è da un anno che ci sto pensando ^^
Ciau!

graz ha detto...

@Merenda: credo che ci sia un chapter a Milano, non ho notizie a To. Peraltro quando ho chiesto l'add ad una red hat americana mi ha detto qlc tipo 'ma che problema c'è? aprilo tu, no?'

merendasinoira ha detto...

e cosa aspetti? :-D