Obiettivo Trop Model

giugno 20, 2010

Finita è la tempesta ...

Di nuovo soli, di nuovo silenzio, di nuovo vento che sibila nelle finestre, di nuovo stormir di foglie, qualche raro passante nella stradina qua accanto, rigorosamente in bicicletta ma anche a piedi o a cavallo, a volte un gruppo di ragazzi che passano pedalando, starnazzando e ridendo. Stridio di uccelli e qualche belato, in lontananza.

Se c'è un modo perfetto per separarci da questo luogo, l'abbiamo trovato. Dopo 15 giorni di camminate per ogni dove e con ogni tempo (beh proprio proprio ogni tempo no, il sole non s'è praticamente visto ...) oggi è poltrire poltrire poltrire, un pò di libro, un pò di rete leggendo le altrui storie e scrivendo qualcosa.

Ieri nel paesetto c'è stato di nuovo il festival delle bande musicali che mi aveva mandata ai pazzi l'anno scorso. Tra i nostri ospiti sono stata guardata come fossi un pò matta perchè la situazione era molto da festa paesana di una volta, molto naif, con le bande che suonavano musica umpappà (mmmhhh - paaa - pà - uuummmmhh - paaaa - pààà) ettolitri di birra (ma nessun ubriaco tantomeno molesto) e caciara. Che si è aggiunta alla caciara per i mondiali di calcio, che sti olandesi a voglia se ci tengono a far casino!!

Ma i nostri ospiti erano gente 'evoluta', alcuni venivano da Amsterdam (ed erano quelli evolutissimissimi, tutta roba da musica techno&trans&diosachè) altri erano il cugino ricco e famiglia che di fronte ai contadini in festa forse si sentivano un pò come i signorotti del villaggio di fronte al volgo che festeggia. Hanno graziosamente concesso la loro presenza ma niente di più.

Io me la sono spassata alla grande!!! anche perchè mi sembrava un contesto semplice e pulito come se ne vede di rado. E sicuramente parte di quest'impressione sta anche nel fatto che l'erba del vicino è più verde e che comunque i difetti di questa comunità, non vivendola dall'interno, li posso solo intuire ...

Io ci ho visto gruppi di persone più o meno brave, più o meno allegre, più o meno serie o scherzose, che nel cassone aperto di un TIR si sbattevano a far del loro meglio per cantare e/o suonare per una ventina di minuti e poi via! verso il cassone successivo. Ed una massa di gente che si spostava da un 'palco' all'altro lungo una via lunga non più di un chilometro, forse anche meno: gente che seguiva solo un gruppo, gente che faceva su e giù, gente che stava ferma in un posto sapendo che prima o poi sarebbero passati tutti di lì. Il tutto sotto un vento sferzante quando non una piogga battente! tutti e quanti, suonatori in testa, ma anche il pubblico, nessuno che facesse un piega!!! Qualche bancarella qua e là, qualche gonfiabile dove i bambini facevano i salti mortali, ma non il solito assalto ai carri dove ognuno cerca di vendere la sua merce e strilla più forte del vicino, nessun banco che vende roba che non c'entra niente, insomma poco o nulla la motivazione economica, se si prescinde dal fatto che ovviamente i locali presenti nel paese avranno lavorato e non poco.

E, incredibile ma vero!, arrivate le cinque i negozi si preparano a chiudere, i bar cominciano a sparecchiare e per le sei tutti a casa!! Che non so mica se è una cosa che mi piace poi tanto, perchè quando una festa è bella è anche bello che continui, ma d'altro canto non puzza di voler sfruttare un'occasione fino a che ce n'è un pezzetto.

Domani ci sarà il solstizio d'estate e stanotte dovrebbe essere una notte brevissima, qua in effetti il cielo non è scuro se non parecchio dopo le undici e poi verso le tre del mattino sta già schiarendo. E l'altra cosa singolare è che se il punto dove tramonta il sole è ad ovest, quello dove vedi la luce che spunta dal mare non è diametralmente opposto come accade da noi bensì è sulla stessa linea dell'orizzonte, in direzione est ma poi neanche tanto lontano. Quindi il punto del tramonto e quelo dell'alba sono tutto sommato molto vicini! Ed immagino che si possa più correttamente parlare in termini di nord-ovest e nord-est. Questo fa si che in quella zona lì il cielo non è mai completamente buio ed il mare di conseguenza. Molto affascinante e tra l'altro mi fa davvero pensare che salire più a nord durante l'estate deve poi anche essere una bella esperienza.

Tutto questo in teoria però perchè in pratica il tramonto lo abbiamo visto una sola sera e sarebbe stata quella la notte per andare a caccia dell'alba ma non l'abbiamo fatto perchè era la primissima sera sull'isola ed abbiamo pensato che insomma, vuoi che non ce ne siano delle altre???

No, non ce ne sono state: nuvole, nuvole e poi ancora nuvole! Tre giorni fa una giornata bella che però in serata ha pensato bene di andare a ramengo. Aaaarrghhh!!!!!

Vabbè, vorrà dire che l'anno prossimo ci riproviamo

2 commenti:

ziacris ha detto...

Che bell'atmosfera hai descritto. anche qui piove, piove, piove, ma manca il mare

valverde ha detto...

che bella la "tua" isola cara /graz...ahhh che voglia di vederla (impossibile!) ...
Perdonami se "invado" qua ..ma volevo chiederti : ora che ho svelato il segreto (accogliere una cucciola di cane ) che ne pensi? è ancora sì o no?
Scusa ..ma so che tu te ne intendi.
GRAZIE in anticipo
baci val