Obiettivo Trop Model

agosto 09, 2009

Cena

Stante il perdurare del maltempo fitusissimo, qua ci si è ridotti ad architettare cene con amici.

Oggi solita gitarella al mercato da cui discende il seguente menù

seirass (ricotta morbida e molto dolce) con mostarda di albicocche
blue de gex (un erborinato abbastanza dolce) con miele
tomini freschi al verde ed al peperoncino
mocetta di manzo
speck di cervo (un salasso, ne ho presi ben 66 *grammi*)

pasta di farro ai fiori crudi di zucchina
minestrone misto prato (!)

frittatina misto prato (!)
ratatuia di verdure varie

Vino: prosecco con gli antipasti ed un vino rosso toscano abbastanza costruito che mò non mi ricordo come si chiama e non ho voglia di andare a controllare

Il misto prato di cui sopra è preparato dalla geniale contadina da cui faccio la spesa ogni domenica. Di fatto si tratta di un misto di erbette e pezzetti vari che non sono esattamente degli scarti ma ci vanno abbastanza vicino: il mazzetto di costine troppo piccine per essere vendute, la punta del sedano non proprio bellissima, un pò di erba di s. pietro, un pò di borragine con i suoi fiori, ciò che rimane di porri o cipollotti un pò malfatti, un pezzetto di cavolo, e poi un tot di profumi dal prezzemolo al basilico passando per il timo, la salvia e quant'altro la signora si trova per le mani dopo essere andata a raccogliere per portare al mercato.

Insomma lei vende pure quel che dovrebbe (quasi) buttar via e fior di madame come la sottoscritta vanno in brodo di giuggiole perchè questo mix ha un profumo celestiale e va benissimo sia per un bel minestrone da freddo polare che per una bella frittatina primaverile.

Il minestrone l'ho preparato con questo misto a cui ho aggiunto un paio di patate nuove, un paio di zucchini ed una bella tazzona di fagioli freschi. Coperto d'acqua e messo in pentola a pressione, ha cotto un tot (mezz'ora? boh + o -). Più tardi scaldo, aggiungo sale e pepe, ed impiatto. Prima di servire un bel filo di olio crudo e ... via in tavola!! E guardando fuori dalla finestra penso di sapere già che non avanzerà molta minestra.

La frittata invece la faccio preparando una base con della cipolla brasata in padella a cui ho aggiunto il misto erbe, cotto il tutto per una decina di minuti, aggiustato di sale e pepe ed completato poi con le uova sbattute. Ci vorrebbe una bella grattuggiata di parmigiano ma ... non ne ho! Quindi faremo senza.

Dovrebbe convincere gli ospiti, vedremo ..!

1 commento:

valverde ha detto...

gnam gnam gnam.... ;))) val