Obiettivo Trop Model

giugno 18, 2009

Per Valverde

che gentilmente mi sta dando qualche consiglio per proteggere le piante dai parassiti senza far secchi i cani


Qui l'angolo con il pero ed il sorbo sulla sx. Al pero ogni tanto vengono le foglie riccoline ma alla fine di aripiglia sempre. E con questo spero di non buttarmela ...

Tra sorbo e pero l'eonimus ammalato.

Le palle sono bossi, a dx due vasoni con una siepe di alloro

Sta tutto ragionevolmente bene, anzi, stava perchè al momento mi dicono le cronache che a casa di fa 35° e sul terrazzo ce ne saranno persino di più. Il sistema di irrigazione è un pò a fantasia, non oso pensare a che trovo quando arrivo a casa. Sgrunt.





prospettiva dello stesso angolo con il melo in primo piano (che però si vede poco)
















Angolo opposto con pruno selvatico in bellavista (e buona salute al tempo della foto) nonchè azalea renitente alla fioritura (causa potatura alla zappatore).

Anche il gelsomino d'inverno se la cava bene.

Dietro una siepe di oleandro (che quando sono partita era carica di fiori, sob)

Grazie per i consigli!!!

4 commenti:

ZiaCris ha detto...

Ma che rabbia...io ho il pollice secco, le piante quando mi vedono arrivare si suicidano

graz ha detto...

See ... se vedi qualche mese fa credo di aver pubblicato un paio di foto del lato B della terrazza!!

Comunque è grande e bella e sarebbe un peccato non metterci tante piante.

(per la serie: io adoro la mia casa)

valverde ha detto...

ma che belle piante ...non smbrano malate...spero che i consigli vadano bene...se trovo qualche cosa di appropriato te lo posto... un bacione e speriamo che il caldo non sciupi i tuoi alberelli... al tempo che avevo i vasi in terrazzo io mettevo quei "cosi" di gel della Irrigò... cioè sono degli "aiuti" per le piante lasciate senza annaffiature per un pò...
baci val

graz ha detto...

Eh no, cara!! la tecnica è fotografarle quando sono belle e allegre, sennò che gusto c'è? il problema delle innaffiature in realtà non c'è tantissimo perchè abbiamo un sistema di irrigazione automatica che passa dall'affogo alla siccità ma bene o male tiene botta.

Il problema vero è che questa messe di piante in città significa che ce n'è sempre una che si piglia qualche bacherozzo e poi ci prova a mollarlo alle altre. Gli eonimus poi ... lèvati che piante malefiche che sono!! Per non parlare della rosa che da una parola in su si fa venire i pidocchi, ma questo mi dicono che è normale.

Ora, stante il fatto che hanno puro scopo ornamentale, di tutta la menata bio non mi fregherebbe assai ma con i cani, vorrei evitare di provocare loro ulteriori cacarelle che, come vedi, si provocano tranquillamente da sole anche senza il mio aiuto!!